I REMEMBER YOUR BREATH
home contact archive theme

Arrivò la primavera, ma era ancora difficile decifrare cosa le avrebbe riservato siccome tutto ciò che prima la circondava era un misto di caos e confusione, proprio come lei. Lei, la ragazza con la mente confusa, quella che sbaglia ogni singolo istante ma che non se ne pente, perché la vita è una e non c'è tempo per rimanere impalati ad aspettare che le cose cambino, bisogna agire perché siamo noi il cambiamento della nostra esistenza.


Saranno 10 lunghi giorni che io vivrò come un peso, come una tortura.
Ho sempre odiato quei cazzo di campeggi, le persone che vi fanno parte e tutte quelle attività da rincoglioniti.
Odio il campeggio.
Odio il fatto di non poter andare al mare.
Odio il fatto che mi mancheranno i miei veri amici.
Odio il fatto che mi laverò poco e niente.
Odio il fatto che a stento toccherò un piatto di pasta.
Odio il fatto che chi davvero mi interessa non mi calcoli minimamente e a stento si ricorderà della mia esistenza, mentre per me sarà la mia “raison d’être”.

Ci sono tante cose di me che ho scoperto solo ora. Tanti miei aspetti caratteriali che mi hanno lasciata decisamente impietrita. Non sapevo di essere ciò che sono fino a poco tempo fa, fino a quando non ho scoperto gente vera, gente che mi fa aprire gli occhi ogni giorno facendomi notare tanti aspetti di me che mote volte trascuravo o badavo con superficialità. Ho sempre desiderato essere una persona migliore, ma solo ora mi rendo conto che vado bene come sono, che nel mio piccolo (incluso i difetti) sono già il meglio.
Forse è una questione di maturità e di consapevolezza interiore che sto acquistando da poco, ma penso di essere di gran lunga soddisfatta di queste mie “scoperte” improvvise.

Odi et amo 💕 hahahhahaha

Created with GifBoom